Previsioni per mercoledì, 17 agosto 2022

Previsioni per mercoledì, 17 agosto 2022

Per me, una delle giornate climaticamente peggiori della stagione…

Certo, Mare Nostrum ci ha in parte graziato lasciando per strada almeno 3 gradi negli ultimi 10 giorni…

Ma il richiamo sciroccale, in virtù dell’avvicinarsi della trottola di origine atlantica, ha drasticamente alzato i livelli di una Mestizia che a tratti è diventata insopportabile…

Devi sudare, e neppure poco, per provare una sorta di temporanea sensazione di frescura…

In gergo tecnico si chiama effetto wind chill…

E’ il raffreddamento dovuto all’evaporazione del sudore che abbiamo addosso…

In gergo ignorante, invece, si chiama cervicale, anch’esso per effetto del raffreddamento dovuto all’evaporazione del sudore sul collo…

Nel frattempo, Madre Natura, sta apparecchiando la tavola delle tavole…

Una discesa di aria decisamente più fredda, sostanzialmente a tutte le quote, al largo delle coste francesi occidentali, si è letteralmente invorticata, creando una vasta area depressionaria con rotazione delle correnti in modalità ciclonica (anti oraria)…

Le conseguenze le abbiamo oramai imparate a memoria…

Quando le correnti si muovono in senso anti orario, come quando svitiamo un tappo, tendono a muovere l’aria al proprio interno verso l’alto…

E quando l’aria si muove verso l’alto, accadono principalmente un paio di cosette…

La pressione al suolo diminuisce, perché l’aria, salendo, preme in maniera minore verso il basso e salendo tende a condensare, quindi a formare nubi a sviluppo verticale e dunque linee di instabilità anche piuttosto intense…

Ed è già così in territorio gallico, dove l’allerta gialla per temporali è stata diramata su tutto il territorio…

Difficili, invece, le condizioni attese e previste nelle aree più meridionali della Francia…

Qui, a complicare le cose, parrebbe subentrare una convergenza al suolo tra il richiamo sciroccale proveniente dal mare, la tramontana in uscita domattina dai valichi appenninici di casa Liguria che piegherà verso i senza bidè, attirata da Madre Natura dalla bassa pressione atlantica, e i primi sbuffi atlantici in entrata dalle coste occidentali francesi…

Riassumendo, allerta arancione spalmata e prorogata su tutte le regioni meridionali e sud-orientali, sino a domani pomeriggio…

In territorio italico, invece, il primo giro di giostra si avvertirà questa sera, in particolare in Piemonte, dove alcuni focolai temporaleschi, in formazione al di sotto della linea del Po, tenderanno a spostarsi verso nord per andare a interagire, con maggiore efficacia, più a nord, al di là del Po, dal torinese sin verso le province più settentrionali…

Si, ma a casa Liguria?

Risveglio prevalentemente soleggiato, o al più temporaneamente pasticciato, in particolare a ponente dove potrebbe insistere il residuo di uno Scirocchetto che potrebbe persino regalare qualche locale e temporanea pisciata mattutina…

Durante il corso della mattinata la trottola ciclonica oltralpe tenderà a muoversi con più efficacia verso levante, Mastro Eolo verrà letteralmente risucchiato dai valichi appenninici del settore centro occidentale mentre a levante potrebbe resistere un timido scirocco ma che in mezzo al Golfo andrà ad unirsi al travaso padano per andare a impattare contro le coste francesi…

Le nubi avanzeranno inevitabilmente e inesorabilmente da ponente e intorno all’ora di pranzo, la linea instabile più avanzata, oramai su Nizza, proverà a sfondare proprio laggiù, a ponentissimo, proponendo un menù temporalesco veloce ma a tratti anche molto intenso…

E che nel corso del pomeriggio dovrebbe abbracciare il savonese e quindi il genovesato…

Ahimé, sono passaggi non sempre facili da digerire da parte dei modelli, ancora meno da disegnare…

Non capisco il metro di misura di arpal, che emana una disgraziata allerta gialla a ferragosto e tace per domani…

Vi lascio un paio di tavolozze…

Da rivedere e puntellare domattina…

Suar